13 Apr 2018
viaggiare in sicurezza con la pioggia
Italian

Ciao a tutti,

la primavera tarda ad arrivare, la pioggia e l'umidità non danno tregua, e tutti noi motociclisti siamo ormai con i nervi a fior di pelle. Il dilemma  ci attanaglia da troppe settimane: lasciare la moto ancora un po' sui cavalletti e sotto il telo o uscire in strada comunque? Ovviamente meglio la seconda.  Come moltissimi di voi, anni di mototurismo, ettolitri ed ettolitri di acqua presa, e  viaggiare in moto anche nella stagione invernale (con strade umide e sporche), qualcosa hanno insegnato; quel qualcosa che volevo condividere  qui con voi:

CONDIZIONI DEL MANTO STRADALE:

  • Fare attenzione alle sempre più numerose insidie dell'asfalto:  buche profonde e invisibili in presenza di pozzanghere; strisce pedonali, pavé, rotaie di tram scivolosi; asfalto sconnesso e con bocciardature.
  • Testare, a bassa velocità, il grip dell'asfalto con lo stivale poggiato a terra. 

VELOCITA' E  STILE DI GUIDA

  • Viaggiare a velocità moderata e sempre considerando che gli spazi di frenata si allungano. In curva, non piegare troppo, non spigolare ma mantere una guida morbida e rotonda. Entrare in curva larghi, stringere  verso il margine interno e allargare in uscita di curva (sempre ovviamente restanto nella propria carreggiata).
  • Apertura del gas sempre molto dolcemente. Accelerare con filo di gas uniformemente in apertura (anche se abbiamo ABS, controllo di trazione e altre diavolerie, l'asfalto non lo sa ed è sempre molto duro da assaggiare). 
  • Freni: modulare  bene i freni anteriore e posteriore, preferendo dosare più il secondo che il primo. Le frenate devono essere dolci e modulate (per ABS e controllo trazione vale il discorso fatto al paragrafo precedente).

PNEUMATICI:

  • La sicurezza della moto è affidata ai freni e alle gomme. Ricordiamo che siamo poggiati sull'asfalto su 2 cm di striscia di gomma! Spesso si vedono in circolazione motociclette con gomme spiattellate, quasi slick, screpolate, vulcanizzate, consumate. cerchiamo di viaggiare sempre in sicurezza anche per quanto riguarda gli pneumatici. Non serve arrivare alle tele. Mediamente, già con 2 stagioni all'attivo, una gomma ha dato tutto quello che di buono poteva dare. Se spendiamo 800,00 € per un telefonino, possiamo spendere  350,00 €  per un treno in più di gomme!

E voi? la vostra esperienza di guida "4 seasons"? condividete anche voi  la vostra esperienza ...

Lamps a tutti.